Attualità

Cresti («Ancora Italia»): «Serve commissione d’inchiesta sul Covid»

“Secondo i dati ufficiali, Ieri in Italia si sono contati 405 decessi di persone positive al coronavirus. Una cifra maggiore di quella che si era registrata un anno fa, consolidando una tendenza che prosegue da giorni. Eppure oltre l’85% della popolazione risulta vaccinata doppia dose, la metà addirittura con dose booster. Nel frattempo il nostro Paese continua a far segnare i peggiori indici di mortalità e letalità covid, nonostante una quantità di limiti alle libertà personali che non ha eguali al mondo, con il sovvertimento dei cardini dello stato di Diritto, come denunciato recentemente addirittura da Amnesty international. Di fronte a tutto questo un paese serio farebbe un’unica cosa: istituirebbe una commissione d’inchiesta per chiarire le responsabilità di questa debacle” lo afferma il vicepresidente di Ancora Italia, Antonello Cresti.

“Diffidiamo che possa farlo questo Parlamento, che ha avallato tutte le nefaste e tragiche decisioni prese dai governi Conte prima e Draghi dopo, quindi sarà il primo impegno di Ancora Italia una volta entrata alle Camere. Non possiamo permettere che su tutto quanto accaduto in questi due anni cali il velo della dimenticanza: chi ha sbagliato deve pagare il peso delle proprie scelte che hanno reso in questi 24 mesi l’Italia il buco nero della democrazia” aggiunge Cresti.

Back to top button